5 consigli per risparmiare

sull'acquisto dell'arredamento

Se sei alla ricerca dell'arredamento giusto per la tua casa, ma il budget che hai a disposizione è limitato ?

Allora questo articolo farà al caso tuo.

Le spese preventivate per il matrimonio sono raddoppiate, i costi della ristrutturazione sono lievitati a dismisura, ecc....,tante possono essere le cause che portano ad una riduzione del budget che avevate inizialmente riservato per l'arredamento della vostra casa.

Non disperate!

Non sarete costretti ad andare nella Grande Distribuzione ad acquistare qualche mobile di scarsa qualità per poter risparmiare.

Esiste un'altra strada!

Segui le nostre indicazioni ed avrai un casa arredata con gusto e con arredi di qualità senza spendere un'esagerazione.​

1)  arredare correttamente uno spazio non significa riempirlo di mobili; si deve trovare il giusto equilibrio tra funzionalità, ergonomicità ed  estetica. L'arredamento, benchè debba fungere da contenitore per tutti gli oggetti di cui amiamo circondarci, deve anche lasciare i giusti spazi per i movimenti delle persone che vivono quegli ambienti e deve soddisfare il nostro gusto estetico.

2) mobili di marca, per quanto attraenti possano essere al nostro sguardo, a volte, dal punto di vista qualitativo non hanno nulla in più rispetto ad un altro mobile simile di un produttore sconosciuto; quello che cambia radicalmente è il prezzo, in quanto deve coprire quelli che sono i costi ( a volte estremamente elevati) della pubblicità.
In questo caso il discorso si fa un po' complesso, in quanto succede spesso che mobili esteticamente simili siano costruiti con materiali diversi, che potrebbero giustificare delle differenze di prezzo: insomma, dovete trovarvi un arredatore di fiducia che possa fare un po' di chiarezza su questo intricato argomento.

4) un grande risparmio lo si può ottenere scegliendo un mobile presente in esposizione. Spesso i rivenditori di arredamento devono svendere i prodotti che hanno esposti nei loro show-room, per fare spazio a nuovi prodotti di arredamento. Questo è decisamente  il momento giusto per fare degli affari, in quanto si può riuscire a portarsi a casa arredamenti di alta qualità con sconti effettivi del 50/60%.

3) il tipo di finitura superficiale scelta per i mobili, diciamo la loro pelle, spesso incide in maniera considerevole sul prezzo finale del prodotto. Consigliamo di scegliere prodotti in laminato o in melaminico, in quanto uniscono proprietà tecniche notevoli, ad un costo estremamente contenuto.  .

5) Se il tuo obbiettivo è quello di risparmiare senza rinunciare alla qualità di ciò che acquisti, allora evita di inserire nei tuoi arredamenti meccanismi sofisticati, come  ad esempio sistemi di apertura a libro nei pensili, cestoni scorrevoli, cestelli rotanti all'interno delle basi ad angolo delle cucine. Questi meccanismi costano tanto, mentre se costano poco sono di scarsa qualità e si rompono in breve tempo.